A- A+
Politica
Salvini: "Votiamo il taglio dei parlamentari e poi si va alle urne"
Crisi: piano Salvini, taglio parlamentari 'scatta' dopo elezioni - Votare subito la riforma costituzionale cara ai 5 stelle sul taglio dei parlamentari e poi tornare direttamente al voto. L'iter per rendere effettiva la riforma, che richiede tempi necessari, innanzitutto i tre mesi che devono trascorrere per verificare che nessuno chieda lo svolgimento del referendum, scatterebbero dopo le elezioni e, quindi, con il nuovo Parlamento. E' questo il piano a cui sta lavorando la Lega. E' stato Matteo Salvini in persona, intervenendo in Aula al Senato, ad annunciare l'ok della Lega a votare subito la riforma e poi ritornare alle urne. Per la Lega, infatti, potrebbe valere il precedente del 2005, con la riforma costituzionale meglio nota come 'Devolution', approvata dal centrodestra a ridosso della fine della legislatura. Si decise di rinviare a dopo il voto politico le procedure richieste dalla Costituzione. Il referendum si svolse infatti solo nel 2006, dopo le elezioni politiche, che decretarono pero' un cambio di maggioranza: vinse il centrosinistra e il referendum boccio' la riforma, che non entro' mai in vigore.

Con una mossa inaspettata, Matteo Salvini prende la parola in aula al Senato e annuncia l'ok della Lega alla proposta chiave dei 5 Stelle del taglio di 345 parlamentari per poi andare subito alle elezioni anticipate. Si tratta di un colpo ad effetto che spiazza in un colpo sia gli ex alleati di governo, privati del loro cavallo di battaglia anti-Carroccio, ma soprattutto il Partito Democratico che era ormai pronto a dialogare con i pentastellati per un governo di legislatura.

CRISI, IL SENATO CONFERMA IL CALENDARIO: CONTE IN AULA IL 20 AGOSTO - Torna in bipolarismo in aula al Senato. L'asse M5s, Pd, Misto respinge le mozioni presentate da Annamaria Bernini (Fi), Massimiliano Romeo (Lega) e Ignazio La Russa (Fdi) che volevano anticipare la mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. Il Senato tornera' a riunirsi il 20 agosto alle ore 15 per comunicazioni del presidente del consiglio.

Matteo Salvini dopo la seduta a Palazzo Madama: “Sto ricevendo centinaia di messaggi di incoraggiamento sulla linea decisa oggi, sul taglio dei parlamentari ed elezioni il prima possibile per il bene del paese e ne sono felice. Nel pieno rispetto delle prerogative del Quirinale conto che gli italiani possano eleggere il nuovo Parlamento che dia vita a un governo in grado di far ripartire il Paese”.

LE PAROLE DI SALVINI IN AULA AL SENATO

Governo: Patuanelli, 5S non ha paura di andare al voto - "Unica cosa che non ci intimorisce andare al voto in qualsiasi momento. Il M5S non ha mai paura di chiedere il voto agli elettori". Lo dice il capogruppo dei 5S in Senato Stefano Patuanelli, in Aula al Senato.

Salvini, prossima settimana taglio eletti poi voto - "Sono arrivate alcune proposte, le raccolgo: ho sentito l'amico e collega Luigi Di Maio piu' di una volta ribadire in questi giorni 'votiamo il taglio di 345 parlamentari e poi andiamo subito al voto'. Prendo e rilancio: tagliamo i parlamentari la prossima settimana e poi andiamo subito al voto". Cos' Matteo Salvini in Aula al Senato. Domani i capigruppo della Lega alla Camera voteranno "per anticipare il taglio dei parlamentari, si chiude in bellezza e poi per dignita' onesta' e coerenza subito al voto".

Applausi leghisti-5s a proposta Salvini taglio eletti - Applausi dei senatori della Lega e di parte del M5s alla proposta di Matteo Salvini di votare il taglio del numero dei parlamentari, e poi votare. "Vedo che ora il Pd non applaude piu' e qualche abbronzatura si spegne", ha aggiunto Salvini.

Governo: Salvini,poveri parlamentari,disturbati a ferragosto - "Come sono lontani i riti della politica dal Paese reale con l'idea che non si debbano disturbare i poveri parlamentari a ferragosto". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato.

Salvini, per Renzi avete vinto, non capisco nervosismo - "Non capisco visto che per bocca del senatore Renzi avete gia' vinto tutta questa agitazione nervosismo, maleducazione". Cosi' Matteo Salvini in Aula al Senato parlando delle proteste all'inizio del suo intervento. "Invidio un po' alcune abbronzature...", aggiunge.

Salvini, non capisco terrore, diamo parola al popolo - "L'Italia vuole avere certezze e cosa di piu' bello, democratico, trasparente, lineare, dignitoso che dare la parola al popolo. Cosa c'e' di piu' bello. Non capisco la paura, il terrore, la disperazione". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato.

Salvini, Renzi ha paura voto per disastri che ha fatto - "Capisco il terrore da parte del senatore Renzi, comprensibilissimo: perche' sa che con i disastri che ha fatto gli italiani lo mandano a casa immediatamente quindi piuttosto che lasciare la poltrona sta qua col Vynavil". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato.

Salvini: non volete far votare e saremmo noi fascisti - "Il bello e' che saremmo noi gli antidemocratici e i fascisti che non vogliono andare alle elezioni e non vogliono far parlare la gente...". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato, di fronte alle proteste delle opposizioni.

Salvini: con Zingaretti cacciati Casamonica,non mi spaventate - "Non ho risposto alla marea di insulti, minacce, calunnie, sono abituato. Quando uno coscientemente ha fatto quello che ha fatto con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, quando abbiamo dato il primo colpo di ruspa alle ville dei Casamonica, voi non mi spaventate per niente, potete insultare, liberi tutti". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini intervenendo nell'Aula del Senato.

Salvini cita rappresentanti imprese, chiedono il voto - "Casasco, della confederazione piccole imprese, ha chiesto 'certezze, misure coraggiose, andare alle elezioni'; Agnelli Paolo di Confimi industria, 'subito alle elezioni'. Leopoldo Destro, presidente Assindustria Veneto, 'voto subito, no giochini, lo stallo non serve'. Giovanna Ferrara, Unimpresa, 'meglio il voto rispetto ad accordicchi improduttivi'". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato, citando alcuni rappresentanti del mondo imprenditoriale che hanno invocato le elezioni.

Salvini: mi appello ad Aula, io mai avuto paura di votare - "Faccio appello alla dignita' di quest'Aula, possiamo avere posizioni diverse, posso rimproverare io qualosa a qualcuno, non sono perfetto anzi, faccio un sacco di errori. Ma non ho mai avuto paura di votare". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato.

IL VIDEO CON LE PAROLE DI MATTEO SALVINI

Salvini: per seggio sicuro c'e' chi scappo' in Tirolo da Arezzo - "Una cosa non temo da quando ho iniziato a fare il consigliere comunale a Milano nel 1993, senza avere un seggio sicuro come qualcuno che dalla toscana si faceva eleggere in Tirolo, scappando da Arezzo. Io non ho mai paura di ascoltare la gente". Lo dice Matteo Salvini in Aula al Senato, con riferimento implicito a Maria Elena Boschi.

Salvini a 5S, pensate 3 volte prima di allearvi con Pd - "Amici 5 Stelle pensateci tre volte prima di allearvi con questa squadra e poi auguri eh, fate quello che ritenete. Noi andiamo a testa alta a chiedere agli italiani la possibilita' di prendere per mano questo Paese i prossimi 5 anni e non abbiamo paura di alzarci dalle poltrone". Cosi' Matteo Salvini nel suo intervento in Aula al Senato.

Scontro Casellati-Pd su tempi intervento Salvini - "Lei sfora sempre e con lei il tempo non l'ho mai considerato, l'intervento del presidente Salvini e' nei termini. Lei sa bene perche' qui ogni volta si confronta con il nostro orologio, sono tranquilla di aver rispettato i tempi". Cosi' il presidente del Senato Elisabetta Casellati riferendosi direttamente al presidente del gruppo dei senatori Pd Andrea Marcucci che protestava per i tempi. Accese poi le proteste dei senatori del Pd nei confronti della presidente del Senato Elisabetta Casellati per il tempo dell'intervento del vicepremier in Aula, giudicato ai Dem troppo lungo e chiedendo che venga dato al Pd lo stesso tempo dato alla Lega. Casellati si e' difesa dicendo aver concesso a tutti lo stesso tempo e rivolgendosi al vicepremier come i"il presidente Salvini".

Commenti
    Tags:
    crisi governo
    in evidenza
    Matteo e Francesca al mare Non c'è crisi per la coppia. FOTO

    Baci, abbracci e giochi in acqua

    Matteo e Francesca al mare
    Non c'è crisi per la coppia. FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

    Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Francoforte 2019 : Opel svela la prima un’auto da rally elettrica

    Francoforte 2019 : Opel svela la prima un’auto da rally elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.