A- A+
Juventus News
Tumori, come eliminarli: cellule muoiono a gravità zero. TUMORI SCOPERTA

Tumori, come eliminarli: cellule muoiono a gravità zero. TUMORI SCOPERTA

Tumori, le cellule malate muoiono in condizioni di gravità zero. Una scoperta incredibile. “Così le cellule tumorali muoiono in assenza di gravità”. Ora si attende di sperimentare nello spazio il device ideato dai ricercatori

Tumori, scoperto come eliminarli: le cellule muoiono a gravità zero

Lo spazio dona nuove speranze ai malati di cancro. Uno studio australiano ha scoperto e dimostrato che, in condizioni di gravità simili a quelle presenti nella stazione spaziale internazionale, le cellule tumorali muoiono senza cura farmacologica.

“In 24 ore, in questa condizione di micro-gravità, l'80-90% delle cellule muore senza cura farmacologica” ha affermato Joshua Chou dell'Università della Tecnologia di Sydney.

Tumori, scoperto come eliminarli: creato un device che replica le condizioni di gravità zero

Joshua Chou ha progettato un device in grado di replicare condizioni di gravità molto vicine allo zero. “Abbiamo inserito nel simulatore quattro diversi tipi di tumori: alle ovaie, al seno, al naso e ai polmoni. Riducendo la gravità, abbiamo registrato che le cellule non riescono più a comunicare tra loro. Un effetto che incide sulla loro sopravvivenza” ha spiegato il ricercatore.

Secondo lo studio australiano, in condizioni di gravità zero i tumori non riuscirebbero a percepire ciò che li circonda. Le cellule malate entrerebbero dunque nello stato di apoptosi o morte cellulare.

Tumori, la scoperta affiancherà le terapie esistenti e le potenzierà

La sperimentazione avverrà anche nello spazio, ma ci vorrà qualche tempo. “Ci sono dei problemi da superare per poter avviare lo studio nella stazione spaziale, limiti di peso e di ingombro e servono almeno 200 mila dollari di investimenti per trovare soluzioni miniaturizzate al device” ha precisato Joshua Chou. Il ricercatore ha poi aggiunto: “Nella mia testa le possibilità offerte da questa sperimentazione non sono una cura, la “pallottola d'orò” per sconfiggere il cancro, ma qualcosa che possa funzionare parallelamente alle terapie esistenti, ai trattamenti farmacologici per la salute e così via, per aiutare ad aumentare l'efficienza delle terapie attualmente in uso”.

Commenti
    Tags:
    tumori come farli moriretumori come curarlitumori come evitarlitumore come si curatumore come affrontarlotumore scopertatumore scoperta 2019tumore scoperta cura
    in evidenza
    Ufo, l'ammissione della US Navy Video veri, oggetti non identificati

    Cronache

    Ufo, l'ammissione della US Navy
    Video veri, oggetti non identificati

    i più visti
    in vetrina
    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico

    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.